Forse hai già sentito parlare dell’Osteopatia ma non sai di preciso cosa sia e soprattutto a cosa serva il Trattamento Osteopatico. L’Osteopatia è una scienza nata grazie ad un medico americano, il Dott. Andrew Taylor Still, alla fine del 1800: in poche parole noi Osteopati siamo dei meccanici del corpo umano, la Medicina Osteopatica è anatomia e fisiologia applicata secondo le leggi della meccanica. Da quando è nata questa scienza si è rapidamente diffusa in tutto il mondo e nel 2017 è entrata a far parte delle professioni sanitarie in Italia.

La valutazione ed il Trattamento Osteopatico sono esclusivamente manuali, non invasivi né dolorosi ma risolutivi in molte circostanze; la Medicina Osteopatica nasce da idee semplici e geniali basate sull’anatomia infatti il termine Osteopatia significa “approccio alla patologia attraverso l’osso”. Questo può risultare fuorviante però, perché l’Osteopata NON cura le ossa ma tratta le patologie riposizionando le ossa e le articolazioni che, a causa di squilibri nei tessuti molli (legamenti, muscoli, visceri) subiscono limitazioni di movimento e possono comprimere nervi, arterie o vene. Questo è il principio che sta alla base di tutta l’Osteopatia ed è talmente geniale da poter essere applicato ad un grandissimo numero di patologie e disturbi.

Quindi veniamo al sodo, quando è NECESSARIO rivolgersi all’Osteopata?

  • PROBLEMI DELLA COLONNA: cervicalgia, lombalgia, sciatica, ernie discali
  • PROBLEMI ARTICOLARI TENDINEI E MUSCOLARI
  • DISTURBI VISCERALI: reflusso gastrico, irregolarità intestinale, emorroidi, cistiti ricorrenti, ciclo mestruale irregolare o doloroso
  • PROBLEMI ALLA TIROIDE
  • IPERTENSIONE, EXTRASISTOLE
  • ALLERGIE, ASMA
  • PROBLEMI ALLA PELLE
  • CEFALEE, EMICRANIE, NEVRALGIE
  • ACUFENI, VERTIGINI, INSTABILITA’
  • PROBLEMI GNATOLOGICI (malocclusioni, click mandibolari)
  • INSONNIA, SONNO DISTRUBATO
  • INFERTILITÁ

Come vedete non scherzavo, i problemi a cui si rivolge il Trattamento Osteopatico sono veramente tanti alcuni dei quali necessitano solo dell’intervento Osteopatico, mentre altri più complessi o cronici necessitano di altre terapie in associazione con il Trattamento Osteopatico. La cosa importante da sapere è che l’approccio Osteopatico mira a risolvere il problema alla radice, rivolgendosi alla sua causa ultima e quindi può capitare che per risolvere una cervicalgia l’Osteopata vi tratti la caviglia lasciandovi magari un pò disorientati ma spesso la vera causa del problema è lontana dal sintomo e solo rivolgendosi ad essa si può eliminare del tutto il problema evitando recidive.

Spesso per questi motivi c’è una sorta di alone mistico intorno alla nostra professione ma in realtà il lavoro dell’Osteopata è molto semplice e basato sulla meccanica, non c’è nulla di magico.

L’articolo è a cura della Super Dottoressa di Banca delle Visite, Michela Podestà. Per saperne di più su di lei o chiedere informazioni visitate il suo sito internet